Messaggio
  • Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè di quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.
    Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L’utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all’uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Domani le verifiche del 10. Rally del Tirreno

Dalle 10 alle 15 di sabato 10 agosto le operazioni di riconoscimento dei 97 equipaggi iscritti e di controllo sulle vetture nel centro di Saponara, sede della partenza e del traguardo della gara organizzata da Top Competition, valida per il Challenge di 8^ Zona e per il Campionato Siciliano. Start 30 minuti dopo la mezzanotte ed arrivo alle 11.20 di domenica 11 agosto.
 

Saponara (ME) 9 agosto 2013. Il 10° Rally del Tirreno entra nel vivo. Domani sabato 10 agosto per i 97 equipaggi iscritti operazioni di verifica sportiva e tecnica dalle 10 alle 15 nel centro di Saponara, il Comune attorno a cui orbita la quinta prova del Challenge Rally 8^ Zona con coefficiente di moltiplicazione del punteggio, valida per il Campionato Siciliano. La gara organizzata dalla Top Competition di Torregrotta, prenderà il via trenta minuti dopo la mezzanotte dalla Piazza Umberto I di Saponara, dove i concorrenti faranno ritorno a partire dalle 11.20 sempre di domenica 11 agosto, con le premiazioni dei vincitori assoluti e di categoria direttamente sul palco arrivo. Nove le prove speciali in programma, tre i riordinamenti come i parchi assistenza che saranno situati presso l’area industriale ex Pirelli di Villafranca Tirrena, la competizione è coordinata dal Direttore di gara Michele Vecchio.

Piena disponibilità e collaborazione da parte della Prefettura messinese, delle Autorità civili e delle Forze dell’ordine è stata riscontrata dagli organizzatori dopo lo slittamento di una settimana della gara per evitare qualsiasi problema nella concomitanza con una importante e sentita processione che si è svolta alle porte di Messina tra il 3 ed il 4 agosto. -“Sapevamo di poter contare su una piena collaborazione da parte di tutto il territori interessato dalla competizione quando si è reso necessario lo spostamento di una settimana – ha spiegato Nicola Venuto Sindaco di Saponara – ma la disponibilità dei colleghi Sindaci e di tutti rappresentanti delle Istituzioni è stata veramente totale, segno che l’evento è particolarmente sentito dall’intero territorio e gli è riconosciuta quella piena valenza promozionale che noi abbiamo immediatamente riscontrato” -.

 

 

-“I rally, in Sicilia in genere ed in provincia di Messina in particolare, sono una specialità molto amata da piloti e pubblico, di questo ne sono consapevoli le autorità e lo hanno confermato con la più completa collaborazione – sono state le parole di Armando Battaglia, Delegato Regionale ACI CSAI – lo slittamento della competizione non ha causato nessuna difficoltà ed anche le realtà commerciali e le strutture ricettive hanno fatto di tutto per superare eventuali problemi. I numeri delle adesioni, in questo particolare momento, sono un chiaro indice di gradimento della gara”-.

Saranno 269,55 i km che in concorrenti percorreranno durante tutto il rally, di cui 74,40 suddivisi nelle nove prove speciali, tre crono da percorrere tre volte: “Colli 4 Strade” (Km 9,50) passaggi alle 1.34, 4.59, 8.24; “Roccavaldina” (Km 5,50) passaggi alle 2.26, 5.51, 9.16; “Rometta” (Km 9,80) passaggi alle 3.02, 6.27, 9.52. Tre i parchi assistenza presso l’area Industriale ex Pirelli a Villafranca Tirrena alle 0.50, 4.10 e 7.35; stessa ubicazione per i tre riordinamenti previsti alle 3.50, 7.15, 10.40.

Attesa per le sfide annunciati tra i grandi nomi del rallismo isolano e non solo, suddivisi in ben diciannove scuderie, tra le quali la più rappresentata è la Messina Racing Team con 26 portacolori, seguita dal Team Phoenix con dieci equipaggi e poi a parità di numero la New Turbomark e la S.G.B. Rally, tutte messinesi.

Molti i nomi dei protagonisti annunciati e di coloro che già hanno iscritto il proprio nome nell’albo d’oro della corsa messinese. Come il campione Italiano Rally Junior in carica Andrea Nucita, che sarà al volante della Renault New Clio con a fianco Sara Cotone, l’under di casa Phoenix ha iscritto il proprio nome nell’Albo D’Oro della Gara nel 2011 insieme al fratello Giuseppe, a cui è stato assegnato il numero 1 per la Peugeot 207 Super 2000 della BR Sport, altra 207 Super 2000 ma della LB Tecnorally per un altro driver jonico di Mandanici Giuseppe la Torre, oltre a quella curata dalla Ferrara Motors di cui disporrà Marcello Rizzo. Abarth Grande punto per il portacolori Messina Racing Team Mario Lisa, driver di Torregrotta vincitore dell’edizione 2007. Tra le Super 1600 il messinese Giovanni Celesti, il giovane santateresino Danilo Novelli, il ragusano Gianmarco Midolo, il peloritano Salvatore Armaleo portacolori La Martina Rally Team, sulla Citroen Saxo sempre in versione Super 1600 il palermitano Giancarlo Sabatino, mentre il pilota e preparatore Salvatore Macrì ha scelto la Fiat Punto. In classe R3 con le Renault New Clio, i giovani vincitori dello scorso anno gli ennesi della Trinacria Motorsport Giuseppe Frattalemi e Sebastiano Cancaro, poi i vincitori dell’edizione 2010 Osman Caristi e Francesco Gismondo e dalla provincia di Palermo con i portacolori Island Motorsport Marco Runfola e Marco Pollicino, copilota che ha vinto l’edizione del 2009 al fianco di Broccoli.